STORIA

Quando la giovane età e la voglia di fare si uniscono danno vita ad una realtà sana per il territorio.

Vi parlo di Violetta e della sua fattoria.

“Un salto nel vuoto ed un atterraggio su fiori di cotone” descrive così Violetta la sua azienda.

“È nato tutto nel 2012 dopo la perdita di mio padre, io facevo psicologia ed ho deciso che avrei voluto intraprendere una strada che mi tenesse più a contatto con quello che avevo realizzato essere indispensabile per me: i miei affetti.

Così nell’estate del 2012 io e la mia mamma abbiamo pensato di iniziare a curare il terreno che mio nonno coltivava negli anni precedenti e di costruire la nostra piccola azienda agricola.

Mio nonno e mia nonna provenivano da famiglie di allevatori e contadini del sud, hanno sempre avuto una gran passione per la campagna e nel tempo libero coltivavano quella terra che poi è diventata il Blommig Gården.”

Con la madre Rosaria ha iniziato a produrre confetture e creato ricette particolari utilizzando le spezie.

Il piccolo punto vendita in azienda è il suo rifugio, la rispecchia, disordinato ma romantico con la sua carta da parati a fiori.

Da due anni producono sott’oli, sali aromatici e sughi, “Curiamo tutto noi, dalla coltivazione all’etichettatura dei barattoli.”

 “ Perchè Blommig Gården? Cambialo, è un nome straniero”

Dopo un lungo viaggio in Svezia  mi racconta Violetta che si è  appassionata molto alla loro cultura sui prodotti biologici ed ha deciso di mettere un pizzico di Svezia nel suo orto fiorentino. Significa fattoria fiorita, è in onore di sua mamma Rosaria e della nonna  Margherita, le due donne che stima ed ama di più.

Dal 2018 nel loro spazio hanno inserito una fattoria didattica, con due pecorine nane,  la sua asina Angelina ed altri animaletti, qui insegnano ad i bimbi il rispetto e l’amore per la natura.

“La cosa che amo di più di questo lavoro è vedere le persone felici grazie al tempo che passano nella mia fattoria e scoprire qualcosa di loro, i clienti diventano amici non sono più solamente clienti,  sapere che a P. le uova di papero proprio non piacciono, il signor M. Ha la figlia che studia a Roma e quando torna viene sempre a comprare un sacco di verdure fresche, il nipotino di L. ha una veranda piena di pesci rossi e tutte le volte mi racconta e mi spiega cosa fanno, C. fa un sacco di torte con le nostre uova ed ha la figlia che adora l’Angelina, tutte le volte che viene le porta sempre tantissime di carote.”

Alcune volte sente che le difficoltà burocratiche la sopraffanno e medita sul da farsi, poi con l’aiuto del fidanzato Lorenzo e della mamma Rosaria che sostengono tutte le sue scelte sente che non potrebbe mai lasciare questo ambizioso progetto.

“Coloro che non ci sono più li sento sempre vicini e capisco che non posso fare altro che andare avanti e non chiudere questo sogno in un cassetto. Non ci si deve arrendere mai.”

“Non sono ancora atterrata sui fiori di cotone, mi sto godendo il salto.”  

Concludiamo la chiacchierata tra un giro di mestolo e l’altro.

 

Tratto dall'intervista di Mattia Compagnucci: www.labuonapenna.wordpress.com.

 

 

Blommig Gården

  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram

STAFF

Violetta

The Boss 

Disorganizzata e artistica, chiedete di dare sfogo alla fantasia ma non di fare planning sensati - agenda needed

Rosi

Il braccio destro

Amante delle cose eccentriche, metterebbe glitter e colori sgargianti ovunque, da controllare a vista.

IMG-20190726-WA0041.jpg
Lorenzo

Il tutto fare

La forza bruta unita ad un grande cuore

- tatoooed boy

IMG-20190726-WA0036.jpg
Gli amici a quattro zampe

Gli amici a quattro zampe

Ognuno con il suo carattere particolare, i veri protagonisti della fattoria.

Azienda agricola

Azienda agricola

Relax Nature - Garden
00:00 / 00:00
  • Facebook Icona sociale
  • Youtube
  • Instagram